scale

Riesco a mantenere il peso!

Mantenere il peso per lungo tempo dopo aver seguito una dieta è un’impresa difficile, soprattutto se la dieta ha prodotto un dimagrimento veloce, magari grazie all’eliminazione di intere categorie di alimenti come i carboidrati.  Alcuni pensano di riuscire a rimanere a dieta per tutta la vita, altri si illudono di poter ricominciare a mangiare come facevano prima della dieta, dicendosi “Adesso posso esagerare perché so che se rimetto su un paio di chili poi riesco a perderli”.  Questo porta ad innescare un rapporto sbagliato col cibo, dettato dall’alternanza del senso di libertà totale e di dieta come prigione.

Purtroppo i dati confermano che l’80% di chi perde peso lo recupera.

Che cosa fa di diverso il restante 20% per mantenere il peso nel lungo periodo?  Inoltre, le persone che mantengono il peso come hanno affrontato e vissuto il periodo di dimagrimento? Il tipo di dieta seguita è determinante sul mantenimento?

Innanzitutto, chi riesce a mantenere il peso durante il percorso di dimagrimento ha lavorato su diversi livelli, non ha modificato solo il proprio piano alimentare ma ha lavorato sul cambiamento delle abitudini, delle convinzioni, degli atteggiamenti, e spesso della propria identità. La dieta seguita ha avuto caratteristiche tali da non essere vissuta come un insieme di privazioni, né tanto meno come fonte di ansia o stress.

Chi perde peso e lo mantiene si è alleato col proprio corpo, ha imparato a dargli ascolto, a riconoscere i segnali della fame e la sensazione di sazietà che il corpo trasmette. Ha recuperato la capacità di mangiare con gusto e per nutrimento, quindi nel rispetto sia delle esigenze organiche che per piacere.

A seguito della dieta, chi riesce in futuro a mantenere il peso si è fissato altri obiettivi oltre il dimagrimento: come sapersi organizzare bene con la spesa e la dispensa, pianificare il proprio tempo per poter svolgere un’attività fisica piacevole e gratificante, adottare strategie per mangiare in modo sereno in compagnia degli amici, imparare a gestire in modo funzionale lo stress.  Se l’unico obiettivo della dieta è il dimagrimento il rischio è che una volta raggiunto il peso si perdano le motivazioni per continuare a seguire uno stile di vita coerente col percorso di cambiamento, indispensabile nel mantenimento del peso.

In conclusione: il mantenimento si costruisce fin dall’inizio della dieta, grazie ad una visione a lungo termine di come ci si vorrà sentire e vedere in futuro e dello stato di salute di cui si vorrà godere.

 

Se vuoi saperne di più dei 9 tipi di fame che puoi sentire clicca qui

 

 

 

 

Categories: Alimentazione